La Repubblica: Fratelli Gaeta la terza via del Fiano 2019

“Sono un evento anche poche bottiglie, se questo sorprendente Fiano di Avellino vendemmia 2019, vagamente opaco e sinceramente bio, sposta l’orizzonte di una cantina giovane ma in costante progresso. “De’ Gaeta”, con il tratto dell’apocope che vuol dire “dei fratelli Gaeta”, ha capito che amare il vino vuol dire piegarsi alla sindrome dell’oltre, all’ansia di non fermarsi, andare più avanti. Eccoli alla prova del Fiano i due odontoiatri napoletani, Salvatore e Bruno, a 9 anni dalla prima vendemmia. La prima con il rosso Campi Taurasini, il mezzo Taurasi che univa piccoli produttori di vino di qualità nel segno e sogno del Mezzo Taurasi, una idea del winemaker Vincenzo Mercurio (…)” (Antonio Corbo)

Per l’articolo completo cliccare sul link sottostante:

https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2021/06/17/fratelli-gaeta-la-terza-via-del-fiano-2019Napoli13.html?ref=search

Prev La Repubblica: Tiglio e nocciola nel gran Fiano di Laura De Vito
Next LaRepubblica: Fratelli Gaeta la terza via del Fiano 2019

Comments are closed.

error: Contenuti protetti
0