Il Mattino – La Pazienza è la grande virtù del Fiano a Lapio: ELLE 2019 FIANO DI AVELLINO DOCG LAURA DE VITO 

“Si lo so, sono all’antica, ma prima di scrivere del vino bisogna conoscere la vigna da cui nasce, la persona che lo produce, i luoghi di cui è figlio. Questo straordinario Fiano è il risultato dell’incontro fra Laura De Vito e Vincenzo Mercurio a Lapio, le vigne di Contrada Saudoni (…) Un progetto serio, che prevede la nascita del Fiano Elle, come Lapio, due anni dopo la vendemmia e dei tre cru di territorio Arianiè, Li Sauroni e Verzare, tutto giocato sulla magnificenza del Fiano di Lapio e delle diverse espressioni che assume sui diversi versanti (…).

Per l’articolo completo, cliccare sull’immagine sottostante:

Prev Foodclub.it: I Favati da artisti del Fiano al nuovo progetto del Taurasi da vecchie vigne
Next Stralcidivite.it: 2Vite, due vite: il vino di Vincenzo Mercurio e Giancarlo Moschetti

Comments are closed.

error: Contenuti protetti
0