Tag:whitewine

E il New York Times celebra i vini bianchi italiani – Repubblica.it

“Eric Asimov, critico enologico del New York Times, inizia il suo racconto dei vini bianchi italiani: con un’idea di fondo ben preciso, quasi una battaglia filologica nei confronti della ricchezza vitivinicola del nostro paese (…) E lancia così la sua selezione dei migliori 10 vini italiani (secondo lui) per rapporto qualità prezzo.” Tra i migliori 10, ritroviamo Benvenuto Calabria Zibibbo 2018:“E’ incredibile quanto questo vino sia profumato”. Inizia così il giornalista a raccontare questo vino e questo vitigno dalla storia antica che lui […]

Continua a leggere

Benvenuto Calabria Zibibbo 2018: 10 Great Bottles of Italian White Wine Under $25 – Eric Asimov, The New York Times

Benvenuto Zibibbo di Calabria 2018 di Cantine Benvenuto è inserito nella prestigiosa lista ‘I 10 Grandi vini Italiani al di sotto dei $25’ stilata da Eric Asimov per il New York Times: “L’Italia è il paese che produce la maggior quantità di vino rispetto a tutti gli altri paesi, e l’aspetto interessante, che ha sorpreso anche me, l’aver appreso che produce più bianchi che rossi. Dalla Sicilia, il territorio più a sud della penisola italiana, sino all’Alto Adige e il […]

Continua a leggere

Pandataria Vino Bianco Italiano, Azienda Agricola Candidaterra – LucianoPignataro wineblog

“Pandataria: si tratta di un raro vino bianco prodotto dalla giovane Azienda Agricola Candidaterra dei fratelli Luigi ed Ercolino Sportiello, collocata nella piccola isola dell’arcipelago pontino di Ventotene e Pandataria era l’antico nome dell’isola al tempo dei Greci e dei Romani. Soltanto un’unica etichetta con poche bottiglie, frutto dei tre classici vitigni a bacca bianca campani: Falanghina, Fiano e Greco (…) Bocca di fusione, dove arriva un sorso fresco, vivace, morbido, profondo, nitido, suadente, armonico e bene equilibrato e strutturato. Vibrazioni minerali. Contegno raffinato, […]

Continua a leggere

Fannia Falanghina del Molise Doc 2018, Campi Valerio – LucianoPignataro wineblog

“Fannia è la Falanghina del Molise Doc 2018 dell’azienda Campi Valerio di Monteroduni, che si avvale della consulenza enologica di Vincenzo Mercurio. Uve allevate a 560 metri di altezza, a cui ha fatto certamente bene l’escursione termica. Vendemmia nel mese di settembre. Lavorazione in acciaio e poi il vino è elevato in vetro (…) L’invasivo bouquet emana intensi ed avvolgenti profumi fruttati di mandarino, melone, pesca, albicocca, mela, pera e banana, agganciati ad una grazia floreale di ginestra e di biancospino. Sussulti […]

Continua a leggere

Biancolella Isola di Ponza Lazio Igp 2018 Antiche Cantine Migliaccio – LucianoPignataro wineblog

“Dici isola di Ponza e subito pensi ad un’altra isola più grande e poco distante, quella di Ischia. Infatti, gli attuali abitanti pontini discendono per buona parte da coloni ischitani (…) Anche la viticoltura è stata fortemente influenzata da pratiche di antiche tradizioni, tanto è vero che la coltivazione delle specie varietali è stata implementata da vitigni allevati nella stessa Ischia come il Piedirosso, l’Aglianico, la Forastera, la Guarnaccia e la Biancolella. Quest’ultimo vitigno è quello più diffuso in tutto […]

Continua a leggere

Verticale storica del Greco di Tufo Picoli – Cantina Bambinuto / di Monica Coluccia

“Marilena Aufiero, per tutti Marilena Bambinuto, è una che le mani nella terra ce le mette. E’ una vignaiola che è riuscita ad affermarsi con le sue versioni di Greco di Tufo provenienti dai vigneti in proprietà a Santa Paolina in provincia di Avellino.(…) Marilena lavora in vigna e in cantina alla ricerca dell’identità del Greco di Tufo proveniente dalle vigne del suo comune (…) Caratteristiche che differenziano il Greco di Tufo di Santa Paolina (…) Per raccontare il suo percorso, […]

Continua a leggere

Indole Falanghina Campania Igp 2018 Florami – LucianoPignataro wineblog

“(…) Proprio da un territorio così vocato come il Vesuvio viene l’etichetta Indole Falanghina Campania Igp 2018 prodotta dalla giovane e minimalista azienda Florami delle famiglie Terzo ed Abagnale, curata dall’enologo Vincenzo Mercurio. Appena un ettaro vitato a piedefranco di sola Falanghina collocato nel comune di Trecase alle falde del vulcano partenopeo e che rende soltanto 4500 bottiglie annue. Ovviamente si tratta di Falanghina in purezza vendemmiata nella prima decade di ottobre. (…) si possono percepire compositi e variegati profumi di buona sostanza, con l’effetto mineralizzante in […]

Continua a leggere

Sheep, il vino dell’uva ritrovata – Doctorwine.it (Daniele Cernilli)

“L’azienda casertana Il Verro ha riscoperto il vitigno coda di pecora e, per ora unica in Italia, ne ricava un vino intrigante: Sheep. Forte della scoperta di questo vitigno e dei suoi ottimi risultati in vinificazione, l’azienda Il Verro ha avviato fin dal 2005 le pratiche per l’iscrizione del coda di pecora nel Registro nazionale delle varietà, e con l’annata 2011 ha ufficialmente iniziato la produzione di Sheep, Terre del Volturno Igt. Il vitigno cresce in azienda su terreno vulcanico che […]

Continua a leggere

Fiano di Avellino Docg 2017 Erre Tenuta Sarno 1860 – LucianoPignataro wineblog

“Alcuni tratti distintivi: azienda piccola, giovane e monovarietale, condotta sagacemente da una bella e brava signora irpina in collaborazione con un altrettanto bravo enologo campano. Ecco questo è l’identikit di Tenuta Sarno 1860 di Candida, che traccia così il profilo della proprietaria Maura Sarno e del consulente enologico Vincenzo Mercurio e, naturalmente, del loro Fiano di Avellino Docg declinato in tre etichette, di cui una in versione spumante. (…) Fiano di Avellino Docg 2017 Erre (Riserva): Fiano allevato a 630 metri di altitudine su un terreno di natura argilloso-calcareo […]

Continua a leggere

Caiano Chardonnay Umbria Igt 2018 Cantina Lapone – LucianoPignataro wineblog

“Cantina Lapone è un’azienda umbra perfettamente integrata nel vocato territorio di Orvieto e  seguita dall’enologo Vincenzo Mercurio. Questa proprietà appartiene a Piero e Ramona Cantarelli dal 1999 (…) La cantina è andata in funzione nel 2011 dopo la sperimentazione di numerosi vitigni indigeni ed internazionali, in massima parte a bacca bianca. Il Caiano Chardonnay Umbria Igt 2018 è soltanto Chardonnay allevato su un terreno vulcanico-argilloso ad oltre trecento metri di altezza. Uve vendemmiate nel mese di settembre. (…) Nel bicchiere scruto un colore giallo paglierino ancora in […]

Continua a leggere
error: Contenuti protetti