Foodclub.it: I Favati da artisti del Fiano al nuovo progetto del Taurasi da vecchie vigne

“Quando si vuole stappare un Fiano di Avellino autentico e coinvolgente, spesso la scelta cade sulla cantine I Favati. Grazie all’impegno di questa famiglia – della quale è donna immagine e imprenditrice Rosanna Petrozziello – Cesinali è emersa come uno dei migliori territori del Fiano di Avellino. Quando si parla di vino con queste persone, e soprattutto delle loro vigne, gli occhi si accendono di luce ed entusiasmo essendo fortissima la passione che li lega alla propria terra. (…) La prima vendemmia è entrata nel mercato nel 2000 seguiti dall’enologo Vincenzo Mercurio, tutt’oggi parte del progetto (…)” (Marina Alaimo)

Per l’articolo completo cliccare sul link sottostante:

https://www.foodclub.it/articoli/i-favati-da-artisti-del-fiano-al-nuovo-progetto-del-taurasi-da-vecchie-vigne

Prev La Repubblica: Fattoria La Rivolta la Falanghina-bio rivela i suoi segreti
Next Il Mattino - La Pazienza è la grande virtù del Fiano a Lapio: ELLE 2019 FIANO DI AVELLINO DOCG LAURA DE VITO 

Comments are closed.

error: Contenuti protetti
0