La Repubblica: Vola più in alto il rosato sannita di Mongolfiere

“Il 6 ottobre saranno passati 34 autunni da quel giorno. Il rosato che richiama l’evento è fermo nel cuore della famiglia Cotroneo, che fa uscire anche quest’anno dopo lungo affinamento in vetro, la 2020 è annata da ricordare. (…) Cade di domenica anche quel giorno. Da Fragneto Monforte partono fra strappi di vento due Mongolfiere che deviano, atterrano per fortuna tra le viti di Aglianico. Il raduno riprende dopo la pandemia finalmente, promette molte novità.(…) “Mongolfiere a San Bruno” è orgoglio e dolore di una cantina che segna mezzo secolo di storia del vino a Torrecuso. (…) “Mongolfiere” deriva dalle uve migliori, stessa vigna di Terra di Rivolta, il sensibile winemaker stabiese con esperienze e inviti in tutta Italia, governa con mano leggera l’Aglianico.” (Antonio Corbo)

Per l’articolo completo cliccare sul link sottostante:

https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2022/07/07/vola-piu-in-alto-il-rosato-sannita-di-mongolfiereNapoli12.html?ref=search

Prev Stralcidivite.it: 2Vite, due vite: il vino di Vincenzo Mercurio e Giancarlo Moschetti
Next Foodclub.it: VENDEMMIA 2022 - 10 domande d'annata per Vincenzo Mercurio

Comments are closed.

error: Contenuti protetti
0