Corriere del Mezzogiorno: Nel Fiano le anime di Lapio

“Un progetto dedicato in via esclusiva al Fiano (…) Ha, naturalmente, il suo epicentro nel comune di Lapio, la culla della vitis apiana. E si articola in tre cru, elaborati da uve di tre siti diversi e da un blend che unisce le tre anime. Quest’ultimo vino si chiama Elle, da Lapio (…) va attribuito merito al alvoro del winemaker Vincenzo Mercurio, incaricato dalla produttrice Laura De Vito e dal marito Carmine De Maria della supervisione degli aspetti tecnici (…)” (Gimmo Cuomo)

Per l’articolo completo cliccare sul link sottostante:

https://www.pressreader.com/italy/corriere-del-mezzogiorno-campania/20201227/281818581443309

Prev LaRepubblica: Cantine Di Marzo lo stesso Greco nelle sue tre voci
Next La Repubblica: Pietramara 2019 un gran Fiano figlio di 2 venti

Comments are closed.

error: Contenuti protetti
0