Tag:cru

Il Mattino – La Pazienza è la grande virtù del Fiano a Lapio: ELLE 2019 FIANO DI AVELLINO DOCG LAURA DE VITO 

“Si lo so, sono all’antica, ma prima di scrivere del vino bisogna conoscere la vigna da cui nasce, la persona che lo produce, i luoghi di cui è figlio. Questo straordinario Fiano è il risultato dell’incontro fra Laura De Vito e Vincenzo Mercurio a Lapio, le vigne di Contrada Saudoni (…) Un progetto serio, che prevede la nascita del Fiano Elle, come Lapio, due anni dopo la vendemmia e dei tre cru di territorio Arianiè, Li Sauroni e Verzare, tutto […]

Continua a leggere

Corriere del Mezzogiorno – «Vigna Laure» 2019, un Greco di Tufo di pregio

“Come ho ricordato qualche mese fa in questo spazio, i veri Greco di Tufo in grado cioè di reggere il confronto con il conterraneo Fiano di Avellino e con gli altri bianchi italiani da vitigni autoctoni sono davvero pochi. È difficile infatti trovare il perfetto equilibrio tra la componente fruttata e quella minerale.(…) devo per l’ennesima volta riconoscere i meriti di Vincenzo Mercurio che in qualità di consulente tecnico di Di Marzo, ha dato lustro all’antico blasone della storica azienda […]

Continua a leggere

Il Mattino: Vigna Ortale 2019 Cantine Di Marzo, il cru di Greco che affascina il palato nobile

“Serve sempre tanto coraggio a produrre un cru perché si scommetta sulla vocazione di un pezzo di terra, a produrre vino di qualità ogni anno senza ricorrere a compensazioni di uve da altre zone. Una scommessa temeraria che Ferrante di Somma ha portato avanti con la determinazione di ben tre cru di Greco di Tufo: Vigna Ortale, Vigna Laure e Vigna Serrone. Delle tre la più selvaggia da domare è proprio Vigna Ortale (…) Si tratta di una Riserva ai […]

Continua a leggere

Corriere del Mezzogiorno: Nel Fiano le anime di Lapio

“Un progetto dedicato in via esclusiva al Fiano (…) Ha, naturalmente, il suo epicentro nel comune di Lapio, la culla della vitis apiana. E si articola in tre cru, elaborati da uve di tre siti diversi e da un blend che unisce le tre anime. Quest’ultimo vino si chiama Elle, da Lapio (…) va attribuito merito al alvoro del winemaker Vincenzo Mercurio, incaricato dalla produttrice Laura De Vito e dal marito Carmine De Maria della supervisione degli aspetti tecnici (…)” […]

Continua a leggere

Il Mattino: Vigna Ortale 2018 Cantine Di Marzo. La potenza di un Greco espresso in cru

“Cresce la voglia di avere bianchi di razza che esprimano una volta per tutte le vere potenzialità. Vigna Ortale, il cru realizzato dalla storica azienda Di Marzo a Tufo (…) In questo caso il bianco irpino riesce ad esprimere non solo tutta la sua potenza ma anche una adorabile complessità olfattiva (…).” (Luciano Pignataro) Per l’articolo completo, cliccare sull’immagine sottostante

Continua a leggere

Gli Oscar 2018! I migliori vini italiani per Winesurf

Fiano di Avellino DOCG Pietramara 2016 I Favati e Greco di Tufo DOCG Classico 2017 Di Marzo tra i 57 vini da Oscar 2018 secondo la rivista Winesurf, riconoscimento attribuito a tutti quei vini che rappresentano al meglio il panorama enologico italiano. “Dei 4207 vini degustati ben 416 sono stati valutati come VINI TOP , cioè hanno raggiunto un punteggio perlomeno di 86/100, ma tra questi 416 solo 57 sono arrivati almeno ai 90 punti.” Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte.        […]

Continua a leggere

Bambinuto, quando il Greco è anche specchio dell’anima – Il Mattino

Il Mattino ci presenta un viaggio enologico attraverso l’Irpinia, ben sintetizzata nel Greco di Cantina Bambinuto, dove Marilena Aufiero produce il cru Picoli e un Greco base “bianchi da aspettare, questi, che negli anni regalano inimmaginabile consistenza e pure sorprendente longevità che fa innamorare e conquista. Sarà anche «colpa» di un areale di famiglia limitato che regala poche bottiglie, comunque fenomenali, con un prodotto frutto di una mano quella di Vincenzo Mercurio, esperta e di un’anima sensibile, indispensabile ad ottenere […]

Continua a leggere

Il cru di Grecomusc’ 2014 delle Cantine Lonardo – LucianoPignataro wineblog

“Amo la coerenza nelle persone e nel vino, anche se forse è un po’ fuori moda, ma ritengo che sia uno degli elementi fondamentali da ricercare qualora si voglia bere con entusiasmo. Nel caso della famiglia Lonardo si è investito moltissimo sulla coerenza ed il rispetto per il territorio verso il quale si nutre un amore profondo e sincero. I vini sono molto apprezzati per la loro espressività e la capacità di emozionare nei tempi lunghi. Sandro ha voluto soprattutto […]

Continua a leggere
error: Contenuti protetti
0