Tag:piedirosso

Vini rossi Fattoria La Rivolta – LucianoPignataro wineblog

“Storicamente molto importante la consolidata ed affidabile azienda biologica beneventana Fattoria La Rivolta, gestita dalla famiglia Cotroneo con Paolo, Giancarlo e Gabriella. Famiglia sicuramente privilegiata questa, perché ha la fortuna di operare in un contesto territoriale estremamente vocato alla viticoltura ed alla produzione di vini di assoluta qualità. (…) A completare il quadro poi ci pensa l’enologo Vincenzo Mercurio. Aglianico del Taburno Docg 2017: Aglianico in purezza (…) Complessità, compattezza, equilibrio e dinamicità si rivelano elementi aggreganti per una giusta e godibile beva. Simbiosi Beneventano Rosso Igp 2016: Classico […]

Continua a leggere

L’Ager Falernus, oltre duemila anni di storia sulla bocca di tutti, le degustazioni della Masterclass – Larcante.com

“La storia ci ha sempre raccontato che il Falernum già in epoca romana veniva considerato vera e propria rarità enologica” (…) Interessante la masterclass guidata da Angelo di Costanzo in collaborazione con il consorzio ViTiCa. Tra i vini protagonisti il Falerno del Massico rosso Etichetta Bronzo 2013 Masseria Felicia – Sessa Aurunca: “Camminare a passi lenti e brevi tra i filari e lasciarsi cogliere da un sorriso, quasi una smorfia della bocca che si trasforma in mezzaluna, e illuminare l’aria. Questa semplice azione […]

Continua a leggere

Chiamalo Piedirosso, o Per’ e Palummo, e’ comunque un affascinante vino campano. Le migliori etichette in commercio – Bosco De’ Medici, Masseria Felicia (Slowfood.it)

   (…) Con il Piedirosso ci troviamo di fronte a un’uva di antichissima origine. Si tratta di una varietà quasi esclusivamente campana, raccomandata nelle cinque province della regione dove occupa una superficie totale che, nell’ambito delle uve rosse, è seconda solo all’aglianico. Tra le aziende produttrici ritroviamo Bosco De’ Medici e Masseria Felicia BOSCO DE’ MEDICI, Pompei (NA) Dai vigneti delle famiglie Palomba e Monaco, posti all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio, su terreni vulcanici con forti componenti sabbiose, proviene […]

Continua a leggere

Il Falerno del Massico di Masseria Felicia – Doctor Wine di Daniele Cernilli

“Tutta la gamma dei Falerno del Massico prodotti dalla piccola Masseria Felicia, sia i rossi che il bianco, si caratterizzano per l’intensità espressiva e la longevità. È sull’areale del Monte Massico che la piccola cantina Masseria Felicia produce vini. Felicia Brini gestisce l’azienda di famiglia nata nel 2000, immersa nel verde e non distante dal mare (…) I venti caldi, il clima secco e le escursioni termiche sono altri fattori che determinano uve di gran qualità. La cantina di tufo, sorta nella masseria dei […]

Continua a leggere

Premiati da Legambiente i migliori vini biologici e biodinamici d’Italia – agricoltura.legambiente.it

Simbiosi – Beneventano Rosso Igp/Igt 2016 di  Fattoria La Rivolta a Torrecuso (BN) tra i migliori rossi biologici e biodinamici premiati da Legambiente. Inoltre, un gruppo di neolaureati del Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia dell’Università di Pisa hanno valutato, tra i vini Biologici partecipanti alla Rassegna-Degustazione, separatamente dalla Commissione, quelli più graditi ad un pubblico giovane ed hanno selezionato il Taburno Falanghina del Sannio Dop 2018 Fattoria La Rivolta. “Quello con la rassegna-degustazione nazionale dei vini biologici e […]

Continua a leggere

Bosco de Medici – Pompei Rosso 2018| Campania Stories 2019 – Tipicamente.it

Pompeii Rosso 2018 di Bosco de’ Medici tra i più interessanti rossi campani “di pronta beva” in seno all’evento Campania Stories 2019: “Il Pompeii Rosso 2018 di Bosco de’ Medici corrisponde pienamente al profilo. Piedirosso in purezza proveniente dall’area vesuviana di Terzigno (Vigna La Rotonda, 250-300 metri sul livello del mare), matura in acciaio e tonneau dopo fermentazione e macerazione pellicolare in inox (…) si intuisce anzi un pregevole fondo vulcanico e una silhouette composta, rigorosa, ordinata.” (Paolo de Cristofaro, tipicamente.it) Per l’articolo completo cliccare sul link riportato […]

Continua a leggere

Campania Stories 2019 La Sintesi – Tipicamente.it

Taurasi ‘13 Contrade di Taurasi. ION Campi Taurasini e Fren Taurasi  Stefania Barbot Pompeii Rosso ’18 Bosco de’ Medici Tra i migliori assaggi durante l’ultima edizione di Campania Stories. Tipologie rappresentative di un territorio, tra conferme e sorprese. Il Taurasi 2013 di Contrade di Taurasi  tra i vini più belli che lasciano il segno; Stefania Barbot invece risulta essere una solida conferma con il suo Campi Taurasini ION e il Taurasi DOCG Fren. Il Pompeii Rosso ’18 Bosco de’ Medici […]

Continua a leggere

Storie di “terre etichettate”: La Rivolta di un territorio vinicolo in Simbiosi

“L’azienda è vocata alla coltivazione biologica e propone un bouquet di undici etichette tra le quali scegliere, o semplicemente non scegliere e provarle tutte! Simbiosi Igp Beneventano Rosso è l’ultima new entry di casa Cotroneo con la prima uscita ad aprile. Una bottiglia che si aggiunge alla collezione. Nasce principalmente dalla voglia di rinnovarsi e riscoprire sempre più tutte le potenzialità della bacca di vite ma anche dalle richieste di un mercato estero desideroso di godere di un vino strutturato diverso dai soliti […]

Continua a leggere

Bosco De’ Medici e i frutti del Vesuvio: LucianoPignataro wineblog

“Il Vesuvio, il suo terreno lavico così ricco di minerali essenziali per ogni produzione agricola, è sempre stato prodigo di frutti. Alle sue pendici le coltivazioni di ogni tipo di ortaggio sono intense così come le vigne”. L’azienda agricola Bosco De’ Medici ne è un esempio, situata a Pompei, all’ombra del Vesuvio, nelle cui vigne vengono coltivate uve autoctone come Caprettone, Falanghina, Piedirosso e Aglianico. Quattro etichette per quattro vini rappresentativi di un territorio. (Marina Betto) Per l’articolo completo cliccare […]

Continua a leggere

Piedirosso o Per ‘e Palummo, piccola guida ragionata

Luciano Pignataro passa al vaglio lo scenario enologico in Campania rappresentato dal Piedirosso, diffusosi molto anche nel Sannio. Ne è un esempio l’annata 2011 di Fattoria La Rivolta “fatto da Vincenzo Mercurio: è un po’ più morbido, ma dopo questo primo impatto rivela una grande verve e piacevole bevibilità.” (Luciano Pignataro) Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte. Luciano Pignataro shows the oenological scenario in Campania represented by the Piedirosso, widespread in the Sannio area, too. Such as […]

Continua a leggere
error: Contenuti protetti
0