Tag:Taburno

Schietto Taburno. Nel bicchiere il vero “terroir” – La Stampa

Su La Stampa, nella rubrica a cura di Paolo Massobrio, è protagonista Fattoria La Rivolta: “La Rivolta sta alle pendici del massiccio del Taburno, nome della DOC omonima. La singolarità dell’azienda condotta da Paolo Cotroneo sta nel fatto che i suoi vini sono espressione fedele della vitienologia indigena. Schietti e sinceri e senza fronzoli: qui si Beve appieno il terroir, esaltandolo.” Cliccare sull’immagine per ingrandire On La Stampa, in the section of Paolo Massobrio, they talk about Fattoria La Rivolta: […]

Continua a leggere

Premiati da Legambiente i migliori vini biologici e biodinamici d’Italia – agricoltura.legambiente.it

Simbiosi – Beneventano Rosso Igp/Igt 2016 di  Fattoria La Rivolta a Torrecuso (BN) tra i migliori rossi biologici e biodinamici premiati da Legambiente. Inoltre, un gruppo di neolaureati del Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia dell’Università di Pisa hanno valutato, tra i vini Biologici partecipanti alla Rassegna-Degustazione, separatamente dalla Commissione, quelli più graditi ad un pubblico giovane ed hanno selezionato il Taburno Falanghina del Sannio Dop 2018 Fattoria La Rivolta. “Quello con la rassegna-degustazione nazionale dei vini biologici e […]

Continua a leggere

Le mille sfumature della Campania in dieci bottiglie di Falanghina – LucianoPignataro wineblog

Falanghina del Sannio Dop 2017 Fattoria La Rivolta e Anthologia Falerno del Massico Bianco Doc 2017 Masseria Felicia nell’articolo di Antonella Amodio su LucianoPignataro wineblog, che ci racconta “le mille sfumature di un territorio che si possono trovare raccolte in una bottiglia di vino (…) Il vino che meglio si presta a cogliere le mille sfumature delle quali parlo è indubbiamente la falanghina. Il vitigno a bacca bianca più diffuso in Campania (…) identificata da due diversi cloni: uno beneventano e l’altro […]

Continua a leggere

Coda di Volpe, dieci etichette da non perdere del 2017 – LucianoPignataro wineblog

Il Coda di Volpe 2017 di Fattoria La Rivolta tra le migliori dieci etichette da non perdere: “Continuiamo a pensare che questo sia uno dei bianchi più affascinanti della Campania. Lavorato in acciaio all’inizio è fresco, ricco, lungo e preciso nella chiusura. Dopo tre o quattro anni la Coda di Volpe di Paolo Cotroneo, ma dobbiamo dire tutti i suoi bianchi, acquista una incredibile complessità.” Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte. Coda di Volpe 2017 of Fattoria […]

Continua a leggere

Fattoria La Rivolta e Campi Valerio tra i vincitori del Concorso Enologico Nazionale Douja d’Or 2018 – Doujador.it

Il Simbiosi Beneventano rosso Igt 2015 e la Falanghina del Sannio 2017 di Fattoria La Rivolta e la Tintilia del Molise Opalia 2015 di Campi Valerio tra i vincitori del Concorso Enologico Nazionale Douja d’Or: “La Camera di Commercio di Asti con la collaborazione tecnica dell’O.N.A.V. (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino) bandisce ogni anno il Concorso Enologico Nazionale “Premio Douja d’Or“ (…) Il “Premio Douja d’Or” viene attribuito dalle Commissioni dell’O.N.A.V. solo ai vini che, in fase di degustazione, raggiungono almeno 87 punti su 100. Sono punteggi […]

Continua a leggere

Campania white wine one of Italy’s best-kept secrets – Bill Zacharkiw, Montreal Gazzette

La Falanghina del Sannio DOP sottozona Taburno 2015 di Fattoria La Rivolta sulla Montreal Gazette, nella rubrica di Bill Zacharkiw. “La Falanghina è diventata uno dei miei vini preferiti da bere” afferma “Può essere fresca nelle zone vicine alla costa ma è altresì interessante nei vigneti più ricchi di argilla come nella zona del Sannio, soprattutto nelle vicinanze del Monte Taburno.” Secondo il giornalista, la migliore espressione di tale area è rappresentata appunto dalla Falanghina di Fattoria La Rivolta. Per […]

Continua a leggere

20 Wines Under $20: Reds for Winter Moods and Foods – The New York Times

Un grande risultato per Fattoria La Rivolta che con il suo Aglianico del Taburno 2013 è sulle pagine del New York Times, nella rubrica di Eric Asimov ‘The Pour’. “L’Aglianico, uno dei più importanti vitigni del sud Italia, produce vini che si evolvono nei decenni e , al contempo, altri che sono godibili seppur giovani. In particolare, questo Aglianico del Taburno 2013 di Fattoria La Rivolta, della sottozona del Taburno in Campania, è robusto e soddisfacente, con aromi di frutti […]

Continua a leggere

THE ENTHUSIAST 100 OF 2016 – Wine Enthusiast

Fattoria La Rivolta con la sua Falanghina del Sannio DOP sottozona Taburno 2015 è tra i migliori 100 vini nel mondo secondo la rinomata rivista americana Wine Enthusiast. Un risultato che ci gratifica immensamente, incoraggiandoci a continuare con maggiore impegno e dedizione. “Questa classifica attendibile ci mostra attualmente la disponibilità in termini di varietà e diversificazione per i consumatori di vino. Con vini provenienti da ben 15 paesi e con stili altrettanto diversi – dai rossi decisi ai bianchi delicati, ai rosé […]

Continua a leggere

Aglianico del Taburno della Fattoria La Rivolta a Torrecuso

Gennaro Miele ci parla dell’Aglianico, uno dei rossi simbolo del Sud, in particolare soffermandosi in Campania, di cui il Taburno ne è la zona rappresentativa. Non a caso il vino scelto e raccontato  è l’Aglianico del Taburno di Fattoria La Rivolta: “Il calice assaggiato (…) è frutto della passione di Paolo Cotroneo che nella sua Fattoria La Rivolta a Torrecuso nel beneventano, insieme a Vincenzo Mercurio, ha creato questo Aglianico del Taburno, annata 2013, che un affinamento in legno di […]

Continua a leggere

Alessandra Piubello su Campania Stories I Vini Rossi – Edizione 2014

Alessandra Piubello racconta la ricchezza ampelografia del vigneto campano su Campania Stories │ Vini Rossi – Edizione 2014, riportato sulla rivista svizzera del Canton Ticino “Ristora Magazine”. Nel suo percorso enologico, la Piubello presta attenzione anche sull’Aglianico diffuso nel Beneventano e Casertano, evidenziando le produzioni vinicole di Fattoria La Rivolta (Torrecuso, Benevento) e Masseria Felicia (Sessa Aurunca, Caserta). Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte. Alessandra Piubello talks about the ampeloghaphic wealth of vineyard in Campania (Italy) on […]

Continua a leggere
error: Contenuti protetti