Sono materani i migliori rosato e primitivo doc. Così il guru dei vini sulla guida

venerdi-7-novembre-2014-gazzetta-mezzogiorno-tenuta-parco-dei-monaci

“Chi avrebbe mai pensato che nella provincia di Matera si potesse produrre uno dei migliori Rosati d’Italia e un Primitivo che sfida i migliori della Puglia? Eppure è così” parola di Daniel Thomases, uno dei migliori giornalisti del vino e degustatori d’Italia.” Thomases ha manifestato il suo favore per il Matera Moro Spaccasassi, il Matera Primitivo Monacello e il Matera Rosato Rosapersempre, tutti della Tenuta Parco dei Monaci.

Cliccare sull’immagine per ingrandire

“Who had ever thought that at Matera they could produce one of the best Rosé in Italy and a Primitivo that challenges the best ones from Puglia? Anyway, it is possible.” says Daniel Thomases, one of the best wine journalist and taster, too, here in Italy.” Thomases expressed his pleasure for the Matera Moro Spaccasassi, the Matera Primitivo Monacello and the Matera Rosé Rosapersempre, of Tenuta Parco dei Monaci.

Click on the image to enlarge

Prev Cantina Barone con Fiano Cilento brillante ingresso nel mondo-bio - LaRepubblica
Next Candida e Saint Auben 2010 vince il Fiano di Avellino Tenuta Sarno - Il Mattino

Comments are closed.

error: Contenuti protetti
0