Tag:Taurasi

Taurasi, le dieci etichette da comprare nel 2017 e bere tra dieci anni – Luciano Pignataro wineblog

Taurasi 2012 docg di Contrade di Taurasi, azienda situata in un areale piccolo, fatto di colline, curve, vigne tra i boschi. Un paesaggio sempre bello da scoprire e ancora poco conosciuto. Quello di Contrade di Taurasi è “un bel rosso di grande energia, espressione del territorio. La famiglia Lonardo continua a proporre vini di tradizione, lavorati in legni grandi senza particolari protocolli e da uve proprie. In questa annata preferiamo il base per un migliore equilibrio raggiunto tra l’uso della […]

Continua a leggere

Kerin O’ Keefe: Italian wine reviews

Contrade di Taurasi winery’s wines among the Top 20 of the Month according to Kerin O’Keefe wine critic and author for Wine Enthusiast Magazine: “Contrade di Taurasi of Lonardo family with its 2011 Vigne d’Alto Taurasi, 94 points; And also its Coste 2011 Taurasi, 93 points.” Both with a successful rating, confirming the quality of the wines produced by this winery from Irpinia area (Campania) For the entire article click on the link below, please. I vini dell’azienda Contrade di Taurasi nella lista […]

Continua a leggere

Vinitaly: con Stefania Barbot regna l’eleganza

Stefania Barbot al Vinitaly si è distinta non solo per il suo Campi Taurasini ma anche per il nuovo “Fren” un Taurasi 2013: “Frutto di vecchi vigneti, tra i 70 e i 90 anni di età (…) si fa apprezzare per la sua eleganza. Un vino che scalda l’anima. D’altro canto, se si chiama Fren (anima in greco, ndr.) un motivo doveva pur esserci.” (Alberto Nigro) Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte. Stefania Barbot winery was distinguished […]

Continua a leggere

Anteprima Tre Bicchieri 2017. Campania – Gambero Rosso

“Bellezza e imprevedibilità. Sono le due carte del vino campano. In primo luogo, il vigneto regionale ci conduce su alcuni tra i siti più spettacolari dello stivale: la Costiera, le isole, le pendici di vulcani spenti, i monti picentini, parchi naturali a strapiombo sul mare come il Cilento. Su un territorio così frastagliato s’innesta un patrimonio ampelografico impareggiabile rilanciato da un numero di cantine di piccole e medie dimensioni in continuo aumento.” In totale sono 22 i Tre Bicchieri assegnati, tra […]

Continua a leggere

Gambero rosso, l’Irpinia è in rosa – IlMattino

“Per la guida vini 2017 si impongono le cantine con Fiano e Greco, con un solo un Taurasi. (…) I degustatori quest’anno promuovono un solo rosso il Coste 2011 di Contrade di Taurasi della famiglia Lonardo. Di certo bella soddisfazione che ripaga la costanza del prof. Sandro e della figlia Antonella supportata dal marito Fabio Castaldo. (…) Guardando a Montefredane, Villa Diamante, del compianto e immenso Antoine Gaita, incassa con Vigna della Congregazione 2015 un meritato riconoscimento da dividere con […]

Continua a leggere

Maintaining an Italian Identity – Tom Hyland, learnitalianwines.com

Tom Hyland sul suo blog “Learn Italian Wines” ci racconta di quanto sia importante la territorialità e soprattutto l’individualità dei vini italiani. Nello specifico “i vini prodotti da varietà locali, come ad esempio accade per la Campania, Piemonte o altre numerose regioni italiane, sono specifici, tipici e raccontano le origini di un luogo. Questi sono vini che possono essere prodotti in zone dove tali varietà sono piantate. È questo che rende speciali i vini italiani ed è anche per questo […]

Continua a leggere

Le Quattro Viti AIS 2016

Le Quattro Viti AIS 2016 per: Tintilia 66 Dop Tintilia del Molise – Claudio Cipressi Aglianico del Taburno Terra di Rivolta 2012 – Fattoria La Rivolta Fiano di Avellino Sarno 1860 2014 – Tenuta Sarno 1860 Taurasi Terzotratto Etichetta Bianca Riserva 2009 – I Favati A Milano una energica squadra di winemakers per la premiazione Le Quattro Viti ad i loro rispettivi vini di eccellenza. Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte.   The Quattro Viti AIS 2016 award […]

Continua a leggere

La bonta’ degli ultimi – Gentleman

Cesare Pillon sul mensile Gentleman di Settembre 2015, presenta il Taurasi simbolo della viticultura campana. Ne è un esempio il Coste 2009 in cui “eleganza e potenza fuse insieme sono le doti più evidenti” (Cesare Pillon) prodotto dalla famiglia Lonardo, proprietaria dell’Azienda Contrade di Taurasi. Cliccare sull’immagine per ingrandire Cesare Pillon on Gentleman magazine, September 2015 describes the Taurasi, the symbol of the wine-growing in Campania (Italy). Such as, Coste 2009 for which “elegance and intensity are the clearest qualities.” […]

Continua a leggere

Guida Vini Buoni d’Italia 2016: Contrade di Taurasi si aggiudica la Golden Star

Ottimo il riscontro per il Grecomusc’, vitigno irpino recuperato dall’oblio grazie all’impagabile tenacia di Sandro Lonardo e della sua famiglia: si aggiudica la Golden Star della Guida Vini Buoni d’Italia 2016. Contrade di Taurasi – Cantine Lonardo Campania Igt Bianco Grecomusc’ 2013 Storia originale e tutta da scoprire quella del Grecomusc’, la cui qualità raggiunta dopo anni di studi universitari, ricerca dei ceppi più antichi e più adatti, recupero del materiale genetico, attenzione nelle operazioni di vinificazione anche con lieviti indigeni […]

Continua a leggere

Oggi le Corone le decido io: doppio successo per Masseria Felicia e I Favati

Doppio successo per Masseria Felicia e Cantine I Favati sulla guida Vini Buoni d’Italia 2016. Alla Corona delle commissioni dei coordinatori della Guida si aggiunge la Corona‬ attribuita dal ‪pubblico, composto da giornalisti, sommelier, blogger, operatori del settore e appassionati: Oggi Le Corone le decido io. Cantine I Favati Taurasi Docg Riserva Terzotratto Etichetta Bianca 2009 Masseria Felicia Falerno del Massico Doc Rosso Riserva Etichetta Bronzo 2011 “Un ottimo traguardo per il lavoro sull’Aglianico di Vincenzo Mercurio che conferma i risultati ottenuti grazie […]

Continua a leggere
error: Contenuti protetti
0