Tag:GrecodiTufo

The Volcanic Wines of Italy – Wine Enthusiast

Kerin O’ Keefe on Wine Enthusiast magazine tells about the volcanic wines of Italy starting with Campania ones. “Campania is a captivating and beautiful region in the southwest of the country (…) Irpinia area (within this region) is home to native red grape Aglianico, most notable in Taurasi, and white grapes Fiano and Greco di Tufo. While these varieties grow in other areas, they produce savory wines of exceptional longevity here.” In particular, Kerin lists Contrade di Taurasi –­Cantine Lonardo 2011 […]

Continua a leggere

Grandi conferme per IOVINO alla sua seconda edizione

Alla seconda edizione di IOVINO notevole successo per la Campania, banchi d’assaggio e seminari per approfondire i vitigni del territorio. Grandi protagonisti i vini e le aziende vitivinicole: “Lo splendido Fiano di Villa Diamante (…) insieme ai vini di Cantine Lonardo e I Favati,  il Greco di Tufo di Tenuta Russo Bruno, il Coda di Pecora de Il Verro e l’Aglianico di Stefania Barbot, che raccoglie moltissimi fan e al quale ora sia affianca anche Fren prodotto da vigne di settant’anni.” (Bruno Fulco) Per l’articolo completo […]

Continua a leggere

Campania Stories 2017: i bianchi Campani tra prospettive e retrospettive – Lavinium

Nell’edizione Campania Stories 2017 i vini provenienti da tutte e cinque le province della regione sono stati protagonisti di numerosi tasting e masterclass. Nella prima giornata dedicata ai bianchi tante le etichette degustate, tra cui il Grecomusc’ 2014 di Contrade di Taurasi, il Coda di Volpe Sannita 2016 di Fattoria La Rivolta, Terre del Volturno Pallagrello Bianco Verginiano 2015 di Il Verro, Fiano di Avellino Vigna della Congregazione 2015 di Villa Diamante, Fiano di Avellino Sarno 1860 2015 di Tenuta Sarno, Fiano di Avellino Pietramara Etichetta […]

Continua a leggere

Why isn’t someone importing this Greco di Tufo by Bambinuto? Wild Irpinia is an unmined treasure of delicious wines

Il Greco di Tufo di Cantina Bambinuto su Do’Bianchi, il sito di Jeremy Parzen: “Un’altra delle rivelazioni emerse dai miei viaggi di Novembre è stato il tasting del Greco di Tufo di Marilena Bambinuto. Ci sono tante espressioni differenti per il Greco di Tufo ma quello di Marilena ha quella che gli italiani chiamano ‘marcia in più’. (…) I vini sono puri e degna espressione della sua denominazione. E Marilena, la sua famiglia e i suoi vini non possono che […]

Continua a leggere

Cantina Bambinuto Greco di Tufo DOCG

Stimolante tasting di Greco di Tufo che Marco Massaro ha avuto l’opportunità di fare con i vini di Cantina Bambinuto, avendo a disposizione le annate 2013 e 2014. “Siamo partiti dal Greco di Tufo 2013 DOCG 13,5% VOL. É un vino di corpo, abbastanza equilibrato, abbastanza intenso ed abbastanza persistente in termini di sensazioni aromatiche che restano in bocca. (…) Il Greco di Tufo 2014  DOCG 13,5% VOL. secondo ad essere degustato, è un vino secco, abbastanza caldo ed abbastanza morbido; fresco e sapido, […]

Continua a leggere

È arrivata la regina dell’estate: sei vini per la parmigiana di melanzane – Slowfood.it

Marina Alaimo ci conduce attraverso un percorso enogastronomico che vede protagonista un piatto tipico della tradizione italiana: la parmigiana di melanzane. Interessante, dunque, scoprire i differenti abbinamenti dei vini che vengono proposti: “A Napoli in genere preferiamo il Piedirosso, ma non è affatto una regola (…) Se invece abbiamo voglia di un vino bianco allora dobbiamo sceglierne uno di carattere, come il Greco di Tufo Picoli di Bambinuto, ricco, ruvido per i tannini e l’acidità graffiante: un gioiellino dell’enologia campana.” Per l’articolo completo cliccare […]

Continua a leggere

Greco di Tufo da Cantina Bambinuto: l’evoluzione dello stile in doppia verticale – Wining.it

Manuela Chiarolanza ci conduce attraverso un percorso enologico che ha come protagonista il Greco di Tufo di Cantina Bambinuto “un’azienda situata a Santa Paolina, in pieno areale della DOCG Greco di Tufo, guidata sin dal 2004 da Marilena Aufiero, detta La Tosta, che mettendo da parte la laurea in giurisprudenza, decide di dedicarsi alla piccola azienda familiare e di concentrarsi e lavorare solo le uve di propria produzione. Le vigne del Greco sono due: una in località Picoli, circa 1,5 ettari, da cui si produce […]

Continua a leggere

Bambinuto, quando il Greco è anche specchio dell’anima – Il Mattino

Il Mattino ci presenta un viaggio enologico attraverso l’Irpinia, ben sintetizzata nel Greco di Cantina Bambinuto, dove Marilena Aufiero produce il cru Picoli e un Greco base “bianchi da aspettare, questi, che negli anni regalano inimmaginabile consistenza e pure sorprendente longevità che fa innamorare e conquista. Sarà anche «colpa» di un areale di famiglia limitato che regala poche bottiglie, comunque fenomenali, con un prodotto frutto di una mano quella di Vincenzo Mercurio, esperta e di un’anima sensibile, indispensabile ad ottenere […]

Continua a leggere

16 Giugno i grandi bianchi irpini de I Favati in verticale a Cap’Alice – LucianoPignataro wineblog

Presso l’enosteria “Cap’alice”, per la rassegna “Storie di vini e vigne”, un evento imperdibile per gli appassionati enofili presentato da Marina Alaimo. Protagonisti indiscussi il Fiano d’Avellino DOCG Etichetta Bianca “Pietramara” e il Greco di Tufo DOCG Etichetta Bianca “Terrantica” de I Favati introdotti da Rosanna Petrozziello. “L’azienda è partita a Cesinali con l’idea di specializzarsi nel Fiano di Avellino riscontrando sempre successo ed ampi consensi. Il vino in famiglia si è sempre fatto, la tradizione vitivinicola risale al 1915. […]

Continua a leggere

Cantina Bambinuto – Greco di Tufo

“Marilena fa un vino che è bello perché non deve piacere. È’ fatto come lei ritiene giusto che sia fatto. È un vino che non strizza l’occhio a nessuno, che non si adegua alle mode, che vive in pace con se stesso. Esattamente come fa lei. Marilena ha sei ettari in provincia di Avellino, a Santa Paolina. Li cura uno ad uno come cura i suoi figli. E, come i suoi figli, sono venuti su molto bene. Marilena è diretta […]

Continua a leggere
error: Contenuti protetti
0